Corsi FAD, molto prima del COVID 19. La nostra esperienza con l’e-learning

Corsi fad in e-learning

 

Strumenti e metodi per fare formazione a distanza, FAD, con l’e-learning. Noi abbiamo iniziato molto prima dell’emergenza Covid-19. Soprattutto grazie alla collaborazione con la Scuola IaD dell’Università di Tor Vergata

 

Il 6 marzo 2020 è iniziata la 5° edizione del Master in Agricoltura Sociale che organizziamo con Rete Fattorie Sociali e Scuola IaD – Università di Roma Tor Vergata. Si direbbe proprio una pessima data per incontrare in un’aula, per la prima volta, nuovi studenti da tutto il Paese. Spostarsi dal Nord Italia per raggiungere Roma era già sconsigliato. Impossibile per qualcuno. E, ormai, stavamo già intuendo che le misure anti-contagio avrebbero presto coinvolto tutti gli italiani.

Ma la lezione si è svolta. In aula virtuale. Come molte altre del Master.

Nel corso della nostra esperienza abbiamo incontrato metodi e strumenti per fare formazione a distanza (la cosiddetta FAD) come:

 

Blended learning: il futuro della formazione?

La lezione introduttiva del Master in Agricoltura Sociale era, in realtà, previsto fosse in presenza. Avremmo dovuto incontrarci veramente in un’aula dell’Università di Tor Vergata. Ma riorganizzare l’appuntamento in pochi giorni e prevenire qualsiasi disagio è stato molto semplice, perché il corso utilizza strumenti e metodi FAD per somministrare tutti i suoi moduli di studio.
Si tratta di un corso in e-learning, ma caratterizzato da 4 incontri in presenza. Per questo, è più corretto parlare di blended learning.

 

Cosa significa Blended learning?

Blended learning è l’apprendimento misto: la combinazione di lezioni frontali e lezioni al computer.
Il MAS mette a disposizione la comodità dell’istruzione a distanza per il 96% delle ore di studio stimate, essendo pensato per persone che lavorano, magari impegnate in attività agricole, e vivono lontane dai grandi Centri. Ma abbiamo preferito riservare uno spazio anche all’incontro dal vivo. Perché un Master serve anche per fare Rete. Il cosiddetto networking.

Le lezioni in presenza, inoltre, sono anche l’occasione per mettere in pratica quanto si è studiato con attività laboratoriali di gruppo. Si può studiare in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento con l’e-learning. La distanza non è solo spaziale, ma anche temporale. Però, la formazione frontale conserva alcuni pregi specifici. Per questo ci chiediamo se il futuro della formazione, anche scolastica, prenderà la direzione del blended learning: un misto tra FAD e lezioni frontali.

Dai cambiamenti che stiamo sperimentando tutti in questo periodo, infatti, sarebbe sbagliato tornare indietro. Piuttosto che pensare al ritorno in aula, chiediamoci quando ci servirà vederci in aula in futuro.

 

Ad ottobre 2020 aprono le iscrizioni al Master in Agricoltura Sociale di Oasi, Rete Fattorie Sociali e Università di Roma Tor Vergata.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su questa o sulle prossime edizioni

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Consulta la privacy policy: https://www.oasisociale.it/privacy-policy

 

Corsi FAD: con quali strumenti realizzarli?

Mettersi in contatto con la propria classe utilizzando uno dei tanti strumenti per effettuare videochiamate può essere una valida soluzione temporanea. Ma, alla lunga, non risulterà sufficiente.

Infatti, uno degli aspetti fondamentali dei corsi FAD non riguarda solo l’abbattimento delle distanze fisiche. Si può parlare di e-learning vero proprio solo quando lo studio può essere anche asincrono. Distante anche nel tempo.
Non tutti, a volte possono assistere ad una lezione in diretta. Altre volte, si sente il bisogno di riascoltare.

Registrare le lezioni sincrone tenute in un’aula virtuale, realizzare videolezioni asincrone e tenere tutte le risorse ordinatamente insieme in una piattaforma è necessario. Ecco con quali strumenti, ad esempio, la Scuola IaD e i nostri docenti rendono possibile il Master in Agricoltura Sociale.

 

Piattaforma – Moodle

FAD su MoodleMoodle offre la possibilità di creare un ambiente di apprendimento. Una piattaforma da caricare in un’hosting space, come un sito, nella quale suddividere i materiali di studio in moduli. E raggruppare i moduli in differenti corsi. Ognuno con i propri accessi specifici. Un utente, studente o docente, ha accesso solo ai corsi in cui è inserito.

Si tratta di una soluzione Open Source all’interno della quale può svolgersi quasi tutta l’esperienza di studio. Dalla visualizzazione di video e contenuti multimediali al download dei file. Dall’interazione in forum di discussione alla somministrazione di test.

L’utilizzo di una piattaforma di studio realizzata con Moodle è molto intuitivo per gli studenti. I corsi FAD possono essere suddivisi in moduli. E i moduli possono contenere un’ampia varietà di contenuti: forum, link, pagine multimediali con ipertesti e video, esercitazioni, file in PDF o in Power Point da scaricare, ecc.

Per saperne di più, scopri le sue caratteristiche sul sito.

Tutte le modalità di studio a distanza sono contemplate in Moodle. Forse, manca solo un’Aula virtuale e uno strumento per realizzare le videolezioni. Per questo, consigliamo altri due strumenti.

 

Aula virtuale – Adobe Connect

Corsi FAD con Adobe ConnectVivere online l’esperienza di una classe. Molti la stanno sperimentando con tantissimi software che permettono, contemporaneamente, di videochiamare e condividere lo schermo. Ma c’è un aspetto specifico che rende Adobe Connect l’ambiente migliore per ricreare un’aula virtuale: l’estrema possibilità di personalizzare il layout.

Visualizzare contemporaneamente documenti, lavagna, webcam e chat? Possibile con Adobe Connect. Decidere la dimensioni e la posizione di ognuno di questi moduli è semplicissimo. Anche il controllo dei microfoni e dei turni di parola dei partecipanti è molto semplice per l’ospitante dell’aula.

Ma, va detto, uno strumento così potente è caratterizzato da un costo consistente.
Per saperne di più e provare la versione FREE (massimo 25 partecipanti) per 90 giorni, basta visitare il sito.

 

Videolezioni – Screencast-o-matic

Produrre delle FAD con video lezioni è semplicissimo con questo software che richiede l’installazioni di un software leggerissimo, veloce e intuitivo. Puoi scaricarlo e avviarlo sul sito.

Puoi riprendere contemporaneamente il desktop, la tua voce e il tuo volto dalla web cam. Il funzionamento è semplicissimo: avviato il programma dal sito, bisogna solo dimensionare la quantità di schermo da riprendere e decidere la posizione dell’immagine da web cam. Una volta cliccato il pulsante rosso, parte il video. Con lo stesso pulsante si mette in pausa la registrazione per decidere se salvarla, cancellarla o proseguirla.
Volendo, si possono tagliare alcuni pezzi di video con uno strumento per il montaggio molto semplificato ma veloce.

Il risultato sono videolezioni di 15 minuti (massimo consentito nella versione FREE). Pronte per essere caricate su una piattaforma di videosharing e, poi, embeddate su Moodle.

 

Consulta il bando del Master in Agricoltura Sociale 2021

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulla prossima edizione

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Consulta la privacy policy: https://www.oasisociale.it/privacy-policy