Al via i lavori del nuovo Piano sociale regionale del Lazio

“Prendersi cura, un bene comune” sarà l’evento che il 3 maggio darà inizio ai lavori di stesura del Piano sociale regionale, il primo dal 1999.

Piano sociale regionale LazioÈ dal 1999 che nella Regione Lazio si attende l’approvazione di un nuovo Piano socio-assistenziale. Oggi, nell’ambito del percorso di riforma del sistema regionale delle politiche, dei servizi e degli interventi sociali, questo strumento assume un ruolo cardinale. Con la presentazione del documento-base per la discussione e il programma degli eventi sul territorio, avranno inizio i lavori di stesura del nuovo Piano triennale. L’evento che vedrà metaforicamente posare la prima pietra si chiama “Prendersi cura, un bene comune” e si svolgerà a Roma martedì 3 maggio, alle ore 11:15, a due passi dalla stazione Termini, presso la mensa dell’Ostello Caritas “Don Luigi Di Liegro” in via Marsala 113.

“Abbiamo scelto di costruire questo Piano attraverso un percorso di ascolto e di redazione partecipata” afferma Rita Visini, assessore alle politiche sociali, sport e sicurezza, nell’invito che ha rivolto a diversi soggetti appartenenti sia alla sfera pubblica che a quella della società civile. A partecipare attivamente alla stesura del Piano sociale regionale, infatti, sono stati chiamati amministratori locali, i dirigenti, i funzionari e gli operatori dei servizi pubblici, il mondo del terzo settore, della cooperazione e del privato sociale, i sindacati, le associazioni e anche tutti i cittadini che hanno il desiderio di partecipare a questo processo di creazione offrendo le proprie esperienze.

Registrarsi per partecipare all’appuntamento è già possibile visitando la pagina di registrazione a “Prenderi cura, un bene comune”. A dare inizio alla serie di incontri sarà presente anche il Presidente Nicola Zingaretti.

L’invito dell’assessore Rita Visini: Invito a “Prendersi cura, un bene comune”