Formazione. Seminari per operatori di servizi per nuclei mamma-bambino – #CrescereInsieme

Seminari formativi per operatori di strutture e servizi per nuclei mamma-bambino. Rete Mamma-Bambino, con la collaborazione di Oasi, organizza a Roma 12 appuntamenti gratuiti dedicati alla formazione nell’ambito del progetto #CrescereInsieme. Ecco i prossimi seminari

 

Seminari formativi per operatori per nuclei mamma-bambinoFormazione per assistenti sociali e professionisti. Specialmente per coloro che gestiscono o lavorano in case famiglia e in servizi e strutture che si occupano di nuclei familiari mamma-bambino. Questa è l’opportunità offerta dai 12 seminari organizzati dalla ReteMBLazio, in collaborazione con l’Associazione Oasi, nell’ambito del progetto #CrescereInsieme.
Gli incontri si collocano, infatti, all’interno di un programma formativo triennale previsto da #CrescereInsieme tra le attività di consolidamento e ampliamento della Rete regionale delle strutture e dei servizi che si occupano dei nuclei mamma bambino fragili.

 

I seminari si svolgeranno a Roma, presso la Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”, struttura della Caritas Diocesana di Roma in via Casilina Vecchia 19.

 

Iscriviti per ricevere aggiornamenti su notizie, opportunità di formazione e consulenza per chi lavora nel sociale
o
Contattaci per avere informazioni sul progetto e sui seminari di #CrescereInsieme

La questione psichiatrica nel lavoro con i nuclei mamma bambino

Seminario del 19 ottobre 2018

Il primo appuntamento è in programma per il 19 ottobre, ore 8.30, a Roma in via Casilina Vecchia 19 (Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”). Il tema del seminario è “La questione psichiatrica nel lavoro con i nuclei mamma bambino”.
La partecipazione è gratuita. Iscriviti compilando e inviando a [email protected] entro il  30 settembre 2018 il modulo che puoi scaricare qui sul sito di Oasi.

 

Destinatari del seminario

Gli operatori dei servizi sociosanitari ed educativi, pubblici e privati, di Roma e del Lazio, interessati alle tematiche dei nuclei mamma bambino in condizioni di vulnerabilità.

 

Obiettivi: intervento con donne con problematiche psichiatriche

Ampliare conoscenze e competenze di intervento con donne che presentano problematiche psichiatriche; avviare il dialogo e la collaborazione con i servizi socio-sanitari ed educativi del territorio; migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento con il nucleo mamma bambino fragile; contribuire a rispondere all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.

 

Programma

Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione Dott. Salvatore Carbone – Portavoce della Rete Mamma-Bambino
Ore 9.15: “Visitare il Trauma: un approccio per comprendere il vissuto di una mamma”.
Relazione a cura della Dott.ssa Antonella Liverano – Medico Psichiatra e Psicoterapeuta. Docente e Supervisore alla SSSPC-Ups e Irpir. Esperta in psicopatologia, disturbi di personalità e psicosi secondo il modello AT
Ore 10.00: “Un punto di vista dei servizi del territorio”.
Relazione a cura del Dott. Paolo Albanese – Direttore f.f. UOC CSM D4 DSM ASL RM2.
Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: n.3 Workshop
Conducono Dott. Giuseppe Preziosi – Psicoterapeuta, Dott.ssa Francesca Spadafora – Psicologa, Dott.ssa Carmela Vecchio – Psicologa
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito
Conduce Dott. Salvatore Carbone
Ore 13.30: Conclusione

Scarica il programma

 

La questione delle migrazioni nel lavoro con nuclei mamma-bambino: un approccio etnopsichiatrico

Seminario del 30 novembre 2018

Il secondo appuntamento è in programma per il 30 novembre, ore 8.30, a Roma in via Casilina Vecchia 19 (Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”). Il tema del seminario è “La questione delle migrazioni nel lavoro con nuclei mamma-bambino: un approccio etnopsichiatrico”.
La partecipazione è gratuita. Iscriviti compilando e inviando a [email protected] entro il  10 novembre 2018 il modulo che puoi scaricare qui sul sito di Oasi.

 

Destinatari del seminario

Gli operatori dei servizi sociosanitari ed educativi, pubblici e privati, di Roma e del Lazio, interessati alle tematiche dei nuclei mamma-bambino in condizioni di vulnerabilità.

 

Obiettivi: intervento con donne migranti

Ampliare conoscenze e competenze di intervento con donne migranti; avviare una riflessione sulla genitorialità che includa aspetti legati alla provenienza e all’esperienza migratoria; avviare il dialogo e la collaborazione con i servizi socio-sanitari del territorio specializzati in materia; migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento con il nucleo mamma-bambino proveniente da Paesi Terzi; contribuire a rispondere all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.

 

Programma

Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione Dott. Giuseppe Preziosi – Associazione “Casa della Mamma”
Ore 9.15: “La relazione d’aiuto con donne migranti: il ruolo delle esperienze migratorie”.
Relazione a cura della Dott. Massimiliano Aragona – Medico Psichiatra, Società Italiana Medicina delle Migrazioni SIMM

Ore 10.00: “Riflessioni intorno alla genitorialità migrante: la relazione madre-bambino e il rapporto con le istituzioni italiane”.
Relazione a cura della Dott.ssa Miriam Castaldo, Antropologa, Istituto Nazionale Salute Migrazioni e Povertà INMP

Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: n.3 Workshop
Conducono Dott. Giuseppe Preziosi – Psicoterapeuta, Dott.ssa Francesca Spadafora – Psicologa, Dott.ssa Luisa De Maria – Educatrice e Antropologa
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito
Conduce Dott. Giuseppe Preziosi
Ore 13.30: Conclusione

Scarica il programma

 

Hai bisogno di #CrescereInsieme per una famiglia che stai seguendo?
Hai bisogno di supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi

Articoli correlati:

Per informazioni, scrivi al referente del progetto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.