Formazione. Seminari per operatori di servizi per nuclei mamma-bambino – #CrescereInsieme

Formazione operatori per nuclei mamma-bambino: informazioni

 

Seminari formativi per operatori di strutture e servizi per nuclei mamma-bambino. Rete Mamma-Bambino, con la collaborazione di Oasi, organizza a Roma 12 appuntamenti gratuiti nell’ambito del progetto #CrescereInsieme.

Programmi dei prossimi seminari

 

Formazione per assistenti sociali e professionisti. Specialmente per coloro che gestiscono o lavorano in case famiglia e in servizi e strutture che si occupano di nuclei familiari mamma-bambino.
Questa è l’opportunità offerta dai 12 seminari organizzati da
 “Mam&Co”, la Rete delle strutture e dei servizi per nuclei mamma-bambino, in collaborazione con l’Associazione Oasi.

Gli incontri sono previsti nell’ambito del programma formativo triennale del progetto #CrescereInsieme, tra le attività di consolidamento e ampliamento della rete regionale delle strutture e dei servizi che si occupano dei nuclei mamma bambino fragili.

 

Iscriviti per ricevere aggiornamenti
su opportunità di formazione, finanziamento e consulenza per chi lavora nel sociale.

Contattaci
per avere informazioni sul progetto e sui seminari di #CrescereInsieme

 

Ben-Essere digitale. Nuove tecnologie e nuove dipendenze

Seminario sulle dipendenze dal digitale

 

Seminario del 12 novembre 2019

Il sesto appuntamento con gli incontri formativi del progetto #CrescereInsieme sarà martedì 12 novembre 2019, a Roma presso il Consorzio Universitario Humanitas in via G. G. Belli n. 86 (Piazza Cavour).

Il tema del seminario è “Ben-Essere digitale” riguarda le nuove tecnologie e le nuove dipendenze.  Le iscrizioni sono aperte fino a lunedì 4 novembre.

 

La partecipazione è gratuita. Iscriviti compilando il modulo d’iscrizione online

Lascia un contatto per ricevere aggiornamenti
su opportunità di formazione, finanziamento e consulenza per chi lavora nel sociale.

 

Destinatari del seminario

Gli operatori dei servizi sociosanitari ed educativi, pubblici e privati, di Roma e del Lazio, interessati alle tematiche dei nuclei mamma bambino in condizioni di vulnerabilità.

 

Obiettivi: un uso controllato dei nuovi media

  • Ampliare conoscenze e competenze in materia di nuovi media, nativi digitali e nuove dipendenze in favore dei nuclei mamma – bambino
  • Riscoprire spazi per il dialogo, imparare ad avere un uso “controllato” dei media imparando dallo scambio di buone prassi.

Essere sempre connessi provoca stress e sottrae tempo prezioso alla vita privata e alle relazioni. È necessario educarsi ad una auto-regolazione che ci consenta di sfruttare il potenziale benefico dei media.

 

Programma

Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione ai lavori
Prof.ssa Caterina Cangià e Prof.ssa Maria Cinque
Ore 9.15: “Connessione e relazione, nuove tecnologie al servizio della conoscenza. Educare i nativi digitali”.
Relazione a cura della Prof.ssa Caterina Cangià, docente di antropologia e comunicazione e pedagogia sociale e mediale, Università Pontificia Salesiana Roma
Ore 10.00: “Educare ai media per promuovere stili di vita salutari”.
Relazione a cura della Prof.ssa Maria Cinque, docente di didattica e pedagogia Speciale, Università “LUMSA” di Roma
Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: 3 Workshop
Conduttori: Dott.ssa Maria Vittoria Usai Psicologa e Psicoterapeuta; Dott. Giuseppe Preziosi Psicologo e Psicoterapeuta; Dott. Antonio Finazzi Agrò Progettista sociale
Ore 12.15: Restituzione in plenaria e dibattito – conducono Prof.ssa Caterina Cangià e Prof.ssa Maria Cinque
Ore 13.30: Fine dei lavori

 

Come iscriversi al seminario

  • La partecipazione è gratuita
  • Per iscriversi bisogna compilare entro il 30 ottobre il modulo d’iscrizione online
  • Le iscrizioni verranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili (80 in totale)
  • È stato richiesto l’accreditamento presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Lazio
  • Il 10% dei posti è riservato ad assistenti sociali disoccupati iscritti all’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Lazio

 

“Senza le basi scordatevi le altezze”. La comunità solidale alla base dell’intervento sociale

Seminario su comunità solidale

 

Seminario del 3 dicembre 2019

Il settimo appuntamento con gli incontri formativi del progetto #CrescereInsieme sarà martedì 3 dicembre, a Roma, presso la sala Formazione del Consorzio Universitario Humanitas in via G. G. Belli n. 86 (Piazza Cavour).

Il tema del seminario “Senza le basi scordatevi le altezze” è la Comunità solidale alla base dell’Intervento Sociale. Le iscrizioni sono aperte fino a lunedì 25 novembre.

 

La partecipazione è gratuita. Iscriviti compilando il modulo d’iscrizione online

Lascia un contatto per ricevere aggiornamenti
su opportunità di formazione, finanziamento e consulenza per chi lavora nel sociale.

 

Destinatari del seminario

Gli operatori dei servizi sociosanitari ed educativi, pubblici e privati, di Roma e del Lazio, interessati alle tematiche dei nuclei mamma bambino in condizioni di vulnerabilità.

 

Obiettivi: migliorare professionalità e dialogo tra i servizi

  • Ampliare conoscenze e competenze nel campo dell’accoglienza e della presa in carico di nuclei mamma – bambino nell’ambito dell’affido e della solidarietà familiare
  • Avviare il dialogo e la collaborazione con e tra i servizi della rete appositamente dedicati
  • Migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento, contribuendo alla risposta all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.

 

Programma

Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione ai lavori
a cura del dott. Salvatore Carbone, referente della Rete Mam&Co
Modera gli interventi: dott.ssa Nicoletta Goso, Responsabile Area Educativa “Rimettere le Ali”, Borgo Ragazzi Don Bosco

Ore 9.15: “Il bisogno di solidarietà familiare dei nuclei vulnerabili mamma-bambino”
Intervento a cura della dott.ssa Alessandra Lanni, Assistente Sociale esperta in elaborazione di progetti di affidamento e solidarietà familiare

Ore 9.40: “Dal monitoraggio alla valutazione dell’impatto sociale. Come incide l’intervento di solidarietà familiare nei nuclei mamma/bambino”
Intervento a cura del Prof. Giancarlo Cursi, Sociologo, docente di metodologia pedagogica all’Università Pontificia Salesiana e Direttore del Consultorio Familiare diocesi di Albano
Ore 10.10: “Le famiglie solidali. Una risorsa da scoprire, valorizzare e sostenere”
Intervento a cura della dott.ssa Giovanna Depalma, Psicologa/Psicoterapeuta esperta in progetti di sostegno a famiglie affidatarie e solidali
Ore 10.45: Pausa Caffè

Ore 11.15: 3 Workshop
Conduttori: dott. Giancarlo Cursi; dott.ssa Alessandra Lanni; dott.ssa Giovanna Depalma
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito con i relatori – conduce dott.ssa Nicoletta Goso
Ore 13.30: Conclusione dei lavoro a cura del dott. Salvatore Carbone

Scarica il programma

 

Come iscriversi al seminario

  • La partecipazione è gratuita
  • Per iscriversi bisogna compilare entro il 25 novembre il modulo d’iscrizione online
  • Le iscrizioni verranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili (80 in totale)
  • È stato richiesto l’accreditamento presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Lazio
  • Il 10% dei posti è riservato ad assistenti sociali disoccupati iscritti all’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Lazio

 

Hai bisogno di #CrescereInsieme per una famiglia che stai seguendo?
Cerchi supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi

 


Seminari passati

“La questione psichiatrica nel lavoro con i nuclei mamma bambino”. Seminario del 19 ottobre 2018

Il primo appuntamento ha avuto luogo il 19 ottobre 2018, ore 8.30, a Roma in via Casilina Vecchia 19 (Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”). Il tema del seminario è “La questione psichiatrica nel lavoro con i nuclei mamma bambino”.
Obiettivi: intervento con donne con problematiche psichiatriche
Ampliare conoscenze e competenze di intervento con donne che presentano problematiche psichiatriche; avviare il dialogo e la collaborazione con i servizi socio-sanitari ed educativi del territorio; migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento con il nucleo mamma bambino fragile; contribuire a rispondere all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.
Programma
Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione Dott. Salvatore Carbone – Portavoce della Rete Mamma-Bambino
Ore 9.15: “Visitare il Trauma: un approccio per comprendere il vissuto di una mamma”.
Relazione a cura della Dott.ssa Antonella Liverano – Medico Psichiatra e Psicoterapeuta. Docente e Supervisore alla SSSPC-Ups e Irpir. Esperta in psicopatologia, disturbi di personalità e psicosi secondo il modello AT
Ore 10.00: “Un punto di vista dei servizi del territorio”.
Relazione a cura del Dott. Paolo Albanese – Direttore f.f. UOC CSM D4 DSM ASL RM2.
Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: n.3 Workshop
Conducono Dott. Giuseppe Preziosi – Psicoterapeuta, Dott.ssa Francesca Spadafora – Psicologa, Dott.ssa Carmela Vecchio – Psicologa
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito
Conduce Dott. Salvatore Carbone
Ore 13.30: Conclusione
Scarica il programma

“La questione delle migrazioni nel lavoro con nuclei mamma-bambino: un approccio etnopsichiatrico”. Seminario del 30 novembre 2018

Il secondo appuntamento ha avuto luogo il 30 novembre 2018, ore 8.30, a Roma in via Casilina Vecchia 19 (Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”). Il tema del seminario è “La questione delle migrazioni nel lavoro con nuclei mamma-bambino: un approccio etnopsichiatrico”.
Obiettivi: intervento con donne migranti
Ampliare conoscenze e competenze di intervento con donne migranti; avviare una riflessione sulla genitorialità che includa aspetti legati alla provenienza e all’esperienza migratoria; avviare il dialogo e la collaborazione con i servizi socio-sanitari del territorio specializzati in materia; migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento con il nucleo mamma-bambino proveniente da Paesi Terzi; contribuire a rispondere all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.
Programma
Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione Dott. Giuseppe Preziosi – Associazione “Casa della Mamma”
Ore 9.15: “La relazione d’aiuto con donne migranti: il ruolo delle esperienze migratorie”.
Relazione a cura della Dott. Massimiliano Aragona – Medico Psichiatra, Società Italiana Medicina delle Migrazioni SIMM

Ore 10.00: “Riflessioni intorno alla genitorialità migrante: la relazione madre-bambino e il rapporto con le istituzioni italiane”.
Relazione a cura della Dott.ssa Miriam Castaldo, Antropologa, Istituto Nazionale Salute Migrazioni e Povertà INMP

Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: n.3 Workshop
Conducono Dott. Giuseppe Preziosi – Psicoterapeuta, Dott.ssa Francesca Spadafora – Psicologa, Dott.ssa Luisa De Maria – Educatrice e Antropologa
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito
Conduce Dott. Giuseppe Preziosi
Ore 13.30: Conclusione
Scarica il programma

“Interventi Domiciliari in ottica preventiva e di sostegno all’Autonomia”. Seminario dell’8 febbraio 2019

Il terzo appuntamento è in programma per l’8 febbraio 2019, ore 8.30, a Roma in via Casilina Vecchia 19 (Sala Formazione della “Cittadella della Caritas”). Il tema del seminario è “Interventi Domiciliari in ottica preventiva e di sostegno all’Autonomia”.
Obiettivi: Home Visiting
Ampliare conoscenze e competenze sui servizi di supporto all’avvio della relazione madre-bambino e di sostegno nei primi anni di vita. In particolare sulla metodologia dell’Home Visiting, una forma di prevenzione sperimentata su larga scala a livello internazionale per le famiglie in condizioni di rischio psicosociale.
Programma
Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione – dott.ssa Carmela Vecchio, Psicologa Clinica e di Comunità.
Ore 9.15: “Accogliere la nascita. Le specificità del periodo perinatale”.
Relazione a cura della dott.ssa Annamaria Trovato, Psicologa Psicoterapeuta.

Ore 9.40: “Home Visiting: la metodologia di supporto alla relazione madre-bambino sviluppata dall’associazione il Melograno in oltre venti anni di esperienza”.
Relazione a cura della dott.ssa Luana Panichi, Psicologa Psicoterapeuta – Operatrice della nascita Melograno.
Ore 10.15: “Home visiting: i rapporti con la rete dei servizi e con le reti informali di supporto ai nuclei madre-bambino in difficoltà”.
Relazione a cura della dott.ssa Elena Speziale, Psicologa Psicoterapeuta.

Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: Workshop
Conducono dott.ssa Cristina Covre, Psicologa Psicoterapeuta; dott.ssa Francesca della Rocca, Psicologa Psicoterapeuta; dott.ssa Lisa Di Donato psicologa; dott.ssa Licia Lanzi, Counselor.
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito
Conduce Dott.ssa Carmela Vecchio.
Ore 13.30: Conclusione
Scarica il programma

 

Relazioni con Tribunali, Procure e Tutori nel lavoro con i Nuclei Mamma-Bambino

Il quarto appuntamento ha avuto luogo martedì 28 maggio 2019, ore 8.30, a Roma presso il Consorzio Universitario Humanitas in via G. G. Belli n. 86 (Piazza Cavour). Il tema del seminario è “Relazioni con Tribunali, Procure e Tutori nel lavoro con i Nuclei Mamma-Bambino”.
Obiettivi: tutela legale in favore dei nuclei mamma-bambino
Ampliare conoscenze e competenze in materia di tutela legale in favore dei nuclei mamma – bambino; avviare il dialogo e la collaborazione con i servizi socio-sanitari ed educativi del territorio, nonché con le istituzioni; favorire una riflessione condivisa sulle criticità; contribuire a rispondere all’obbligo formativo degli assistenti sociali e degli operatori delle strutture accreditate mediante il mutuo apprendimento, il lavoro di rete e lo scambio di buone prassi.
Programma
Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione ai lavori Dott.ssa Gloria Moisè Presidente Associazione TUMISAF – Tutela Minori e Sostegno Adulti Fragili
Ore 9.15: “Il tutore nell’ordinamento giuridico italiano. La figura del tutore volontario. Rapporti del tutore con il Tribunale, i Servizi, le Strutture, la famiglia di origine. Risorse, limiti e criticità”.
Relazione a cura dell’Avv. Emilia Casali del Foro di Roma – Tutore volontario
Ore 10.00: “Rapporto fra servizi sociali e Autorità Giudiziaria: collaborazione leale nel rispetto di una diversa identità”.
Relazione a cura del dott. Lluis Francesc Peris Cancio, docente di Servizio Sociale, Università “Sapienza” di Roma
Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.00: 3 Workshop
Conduttori: Dott.ssa Alda Picozzi, Psicologa; Dott.ssa Pamela Amoroso, Assistente sociale; Dott.ssa Ilaria Cianci, Psicoterapeuta
Ore 12.15: Restituzione in plenaria e dibattito – conduce Dott.ssa Gloria Moisè

 

Immigrazione, diritti e maternità. Seminario dell’8 ottobre 2019

Il quinto appuntamento con gli incontri formativi del progetto #CrescereInsieme sarà martedì 8 ottobre 2019, a Roma, presso la sala Formazione del Consorzio Universitario Humanitas in via G. G. Belli n. 86 (Piazza Cavour).
Il tema del seminario è “Immigrazione, diritti e maternità”. Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 27 settembre.
Destinatari del seminario
Gli operatori dei servizi sociosanitari ed educativi, pubblici e privati, di Roma e del Lazio, interessati alle tematiche dei nuclei mamma bambino in condizioni di vulnerabilità.
Obiettivi: migliorare professionalità e dialogo tra i servizi
  • Ampliare conoscenze e competenze nel campo dell’accoglienza e della presa in carico di donne e nuclei mamma – bambino richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e vittime di tratta.
  • Avviare il dialogo e la collaborazione con e tra i servizi della rete appositamente dedicati.
  • Migliorare la professionalità e la qualità dell’intervento, contribuendo alla risposta all’obbligo formativo degli operatori delle strutture accreditate, mediante un percorso che favorisca lo scambio, il mutuo apprendimento e il lavoro in rete.
Metodologia: lezione frontale, analisi e simulazioni di casi, lavoro in team.
Saranno trasferite agli operatori conoscenze specialistiche in campo giuridico, relative a:
  • normativa che regola il settore procedure di carattere amministrativo in materia d’immigrazione
  • organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche deputate alla gestione del fenomeno e della rete di servizi e strutture di accoglienza che operano sul territorio nazionale e locale nello specifico settore
  • metodologie e prassi operative previste dalle linee guida SPRAR per le strutture di accoglienza.
Programma
Ore 8.30: Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.00: Saluti e introduzione ai lavori
a cura del dott. Giuseppe Preziosi, referente della Rete Mam&Co

Ore 9.15: “Accoglienza legale, Tipologia di Permessi di Soggiorno, Preparazione legale, Ricorso e Appello”
Intervento a cura della dott.ssa Agostina Zuraika Gualtieri, assistente sociale e sociologa, specializzata in immigrazione nei contesti d’accoglienza e dott.ssa Marta Cusumano, operatrice legale
Ore 10.00: “Mediazioni al Centro- comprendere ed interpretare”
Relazione a cura della dott. ssa Agostina Zuraika Gualtieri e della dott.ssa Marta Cusumano

Ore 10.45: Pausa Caffè
Ore 11.15: 3 Workshop
Conduttori: Dott.ssa Ilaria Cianci, Psicologa e Psicoterapeuta; dott.ssa Zdenka Rocco, Coordinatrice Casa Famiglia “Agape”, CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale; dott.ssa Carmela Vecchio, Psicologa Psicoterapeuta
Ore 12.30: Restituzione in plenaria e dibattito con i relatori – conduce dott. Giuseppe Preziosi
Ore 13.30: Fine dei lavori
Scarica il programma

 

Hai bisogno di #CrescereInsieme per una famiglia che stai seguendo?
Cerchi supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi

Articoli correlati:

Per informazioni, scrivi al referente del progetto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.