Inclusione socio-lavorativa: a Roma le “Giornate di Agricoltura Sociale”

Come fare inclusione socio-lavorativa per i giovani? La Cooperativa Sociale Kairos invita adolescenti, giovani neo-maggiorenni e operatori del Terzo Settore e dei servizi sociali a mettersi in gioco. Assaggio di attività in azienda alle Giornate di Agricoltura Sociale

agricoltura sociale è inclusione

Lunedì 25 Giugno, alla Cooperativa Agricola ARIA (Roma, Decima-Malafede), una nuova possibilità per conoscere l’agricoltura sociale e valutare la possibilità di intraprendere un percorso di inclusione sociale e lavorativa in un’azienda agricola.
Iniziate nell’autunno 2016, riuscendo da subito a far approcciare nuovi beneficiari con un mondo apparentemente così lontano da quello dei ragazzi, tornano le Giornate di Agricoltura Sociale”. Appuntamenti organizzati da Kairos Cooperativa Sociale per dare un assaggio delle sue esperienze all’interno di aziende agricole di Roma. 

 

Una o più giornate di ‘prova’, mattinate diverse dalle solite, che adolescenti e giovani possono trascorrere insieme allo staff educativo di Kairos, accompagnati da educatori, assistenti sociali o responsabili delle strutture che di loro si occupano tutti i giorni.

 

Un progetto per l’inclusione di ragazzi emarginati

È un progetto per l’empowerment e l’inclusione socio-lavorativa, SEMI, quello che Kairos promuove in questi incontri conoscitivi. Le attività formative e di orientamento in azienda si rivolgono a ragazzi che faticano a intravedere un proprio futuro o si ritrovano ai margini della società.
In modo particolare NEET, disabili, migranti e ragazzi che soffrono disagi di vario tipo causati dal contesto sociale o familiare di provenienza.

 

Iscriviti alle Giornate di Agricoltura SocialeLasciaci un contatto per ricevere aggiornamenti su notizie, opportunità di formazione e consulenza per chi lavora nel sociale.


Dai uno sguardo al Master in Agricoltura Sociale che Oasi organizza insieme alla Rete Fattorie Sociali

 

Perché far provare l’Agricoltura Sociale ad un ragazzo adolescente o appena maggiorenne?

L’Agricoltura sociale non è solo una possibilità d’impiego per individui svantaggiati. È un’esperienza di vita, formazione, orientamento, socializzazione e crescita personale per i giovani che hanno bisogno di scoprire la fiducia in se stessi, esplorare nuove opportunità, sentirsi responsabilizzati, vedere i risultati del proprio lavoro ed entusiasmarsi per i risultati raggiunti. Vedere il germoglio che nasce dal seme piantato dalla propria mano, il frutto del proprio lavoro che produrrà guadagno per l’azienda che ospita il ragazzo, è un’esperienza fortissima per un adolescente di periferia o portatore di disabilità.

 

E l’ambiente collaborativo, amichevole, non frenetico, solidale che si respira a contatto con lo staff educativo di Kairos, gli operai dell’azienda, gli animali e i propri coetanei, può essere il punto di partenza per un percorso di integrazione per un giovane rifugiato. L’agricoltura sociale, qualunque sia il futuro lavorativo del ragazzo, è innanzitutto inclusione sociale.

 

In cosa consistono le Giornate di Agricoltura Sociale? 

Una mattinata in una delle aziende agricole multifunzionali di Roma che collaborano con Kairos. Opportunità di vivere almeno per un giorno gli orti biologici e i pranzi all’aperto, l’allevamento di maiali sulle rive del lago al Casale di Martignano (apparso recentemente su Linea Verde), la piacevole esperienza umana offerta dalla famiglia D’Alesio nella sua azienda a Tor Tre Teste. E da quest’anno due nuove aziende, la Cooperativa Coraggio e la Cooperativa Agricola Sociale ARIA.

 

Perché può essere un’esperienza utile? E cosa può accadere dopo? 

Per un giorno almeno, i ragazzi vivono lontani dalla periferia, da una città che può far sentire il peso della propria estraneità. Immersi nella bellezza della natura. Forse, solo il primo di tanti giorni così. Alcuni dei ragazzi che hanno partecipato agli appuntamenti passati hanno iniziato il progetto Campi Aperti. Adolescenti molto diversi di loro: minori non accompagnati, giunti da soli in Italia, ragazzi che vivono le difficoltà dell’estrema periferia romana o la difficoltà nell’interagire con gli altri. Ora lavorano insieme, aiutandosi a vicenda e scherzando come ogni ragazzo della loro età. Vivono, per un giorno a settimana, una vera e propria esperienza di inclusione nella società. Ancor più formativa, forse, dell’inclusione lavorativa.

 

Da quest’anno il lavoro di Kairos con i ragazzi, NEET o migranti, si evolve. Sempre più radicati nel territorio e nella vita dei giovani di Roma, diventando un loro punto di riferimento. Nasce con questa intenzione SEMI: Mettere radici nei territori, il progetto che vuole che creare degli Spazi, Educativi e MultifunzionalI, nella Capitale. Partendo dalle aziende agricole dei diversi Municipi. Un’opportunità che accresce le possibilità di sentirsi inclusi nella società e nel mondo del lavoro.

 

Cosa si fa alle Giornate di Agricoltura Sociale?

  • Il cerchio: si inizia sedendosi tutti in cerchio, con i ragazzi e gli accompagnatori che si presentano e lo staff educativo di Kairos che spiegherà le attività e la propria funzione. Si costruirà, così. un clima amichevole e partecipativo.
  • Il giro dei campi, passando per gli orti e, eventualmente, gli allevamenti. Una passeggiata istruttiva piena di curiosità.
  • Una piccola mansione: piantare il primo seme? Dar da mangiare ai maiali? Qualunque sia il primo compito che i ragazzi svolgeranno in azienda, si tratterà di qualcosa di semplice, non faticoso, in grado di stimolare o incuriosire. Si lavorerà tutti insieme. Nessun presente sarà esentato.
  • Di nuovo in cerchio: ci si riunisce di nuovo per confrontarsi sulle sensazioni della giornata.
  • Il pranzo: un momento di condivisione che è parte integrante dell’agricoltura sociale.
Puoi approfondire leggendo Cosa si fa in azienda
Se vuoi rimanere a pranzo con noi, puoi prenotare il Menu Bio ad 8€ preparato da ARIA. Piadina o bagel con le verdure della cooperativa e un dolcetto. Non devi far altro che specificarlo al momento dell’iscrizione.

Il calendario

  • Lunedì 25 Giugno 2018, ore 10, Cooperativa Agricola Sociale Aria – Roma (Decima Malafede, via Nazareno Strampelli 201), Municipio 9 – Posizione su Google Maps
  • I laboratori sono aperti ad un numero limitato di partecipanti. I servizi e le organizzazioni territoriali che seguono i ragazzi interessati sono, quindi, invitati a prenotarsi per partecipare al nostro appuntamento. Le Giornate di Agricoltura Sociale e i nostri progetti sono gratuiti.

    I contatti di Kairos sono:

    mail – [email protected]
    tel. – 06 51600539

    Prenota la tua partecipazione alle Giornate di Agricoltura Sociale compilando il seguente modulo.

Vuoi ricevere altre notizie?
Hai bisogno di supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi