Dove buttare il cellulare usato? Dallo ai ragazzi di WAYS

Il tuo vecchio cellulare o il computer non più funzionante del tuo ufficio possono sostenere il progetto per l’autonomia dei ragazzi della Cooperativa Sociale WAYS Onlus. Smart Cell e Smart PC sono le iniziative che sviluppano le competenze sociali, civiche e imprenditoriali di una gruppo di persone con disabilità mentale

Dove buttare il cellulare usato? Puoi sostenere la cooperativa WAYS portandolo ai suoi ragazzi

 

Cellulari usati li abbiamo tutti noi in casa, seppelliti in un cassetto. Un vecchio computer dell’ufficio dove si conferisce? Questi sono piccoli problemi, ma li affrontiamo ogni volta che acquistiamo un nuovo smartphone o un nuovo pc.

Dove portare il vecchio cellulare o il vecchio PC? A Roma la cooperativa sociale Ways li raccoglie per sostenere, non solo economicamente, le attività che rendono autonomi e liberi i suoi ragazzi con disabilità mentale.

 

Lasciaci un contatto se vuoi che Oasi parli anche di un tuo progetto

o ricevi aggiornamenti su notizie, opportunità di formazione e consulenza per chi lavora nel sociale

Dove buttare il cellulare usato? Puoi sostenere la cooperativa WAYS portandolo ai suoi ragazziDove portare il cellulare vecchio o usato? Il progetto SMART CELL

Un servizio totalmente gratuito alla comunità. Il progetto SMART CELL, lanciato in collaborazione con una società estera europea, è finalizzato alla raccolta di telefoni cellulari usati e non più utilizzati perché superati dall’avanzamento tecnologico. Basta donare il cellulare non più usato e privo della sim card presso una delle postazione di raccolta della W.A.Y.S. 

 

Perché vi suggeriamo di portare il cellulare usato a WAYS? Così favorirete la crescita della cooperativa e l’inserimento nel mondo lavorativo di persone diversamente abili.

 

Come vengono smaltiti cellulari e PC?

Una volta raccolti, i cellulari vengono catalogati e inviati ad una società inglese. L’azienda si occuperà della loro riparazione e/o dello smaltimento. I telefoni funzionanti saranno rivenduti a basso costo a persone in Paesi con scarse risorse economiche. I telefoni inutilizzabili saranno smaltiti secondo le norme vigenti; differenziando i componenti ancora riciclabili e riutilizzati, quali per esempio i metalli nobili, dal materiale di scarto.

 

Si può vendere il cellulare usato

La W.A.Y.S. offre, inoltre, la possibilità di rivendere il proprio cellulare tramite l’azienda Foneban che valuta ed acquista i cellulari usati sia funzionanti che non.

 

Un gesto per far crescere le competenze di ragazzi diversamente abili

Smart Cell mira in particolar modo allo sviluppo di alcune delle competenze descritte dalla Raccomandazione della Commissione Europea. Competenze sociali e civiche e lo spirito di iniziativa e imprenditorialità. Inoltre, con Smart Cell si vuole porre l’accento sulla corsa acritica al nuovo prodotto tecnologico, che comporta sprechi e disinteresse per gli oggetti posseduti, i quali diventavo facilmente sostituibili con le novità del mercato. Da un punto di vista ambientale ciò determina una grande quantità di rifiuti elettronici, inquinamento e difficoltà nello smaltimento.

 

Un gesto semplice che aiuta a disfarsi di materiale “poco” degradabile senza inquinare l’ambiente, soprattutto in una città come Roma dove vivono circa 5 milioni di abitanti nella quale circa il 70 % della popolazione fa ormai uso di un telefonino cellulare.

 

Dove portare il computer vecchio o usato? Il progetto SMART PC

Come per il progetto Smart Cell avviato alcuni anni fa per il riutilizzo di cellulari, anche il nuovo progetto SMART PC, provvedendo ad una cessione “intelligente” di materiale non più utilizzato avrà un impatto benefico sull’ambiente. Sarà anche possibile richiedere il ritiro in sede per materiale voluminoso o di peso notevole, pagando il costo del trasporto. 

 

Il materiale ceduto verrà avviato allo smaltimento e al recupero dei materiali di pregio presenti negli apparati. Entrambe queste operazioni verranno svolte dall’azienda Ferocart, specializzata nel riciclaggio dei rifiuti industriali e munita delle necessarie autorizzazioni. 

 

I materiali di nostro interesse si racchiudono in una macrofamiglia denominata APPARECCHIATURE ELETTRICHE / ELETTRONICHE, dove le stesse vengono identificate con un codice rifiuto 160214. Le varie apparecchiature che fanno parte di questa macrofamiglia possono essere: 

  • Pc portatili 
  • Computer 
  • Cellulari 
  • Schede 

I monitor CRT (quelli vecchi) non rientrano nella macrofamiglia 160214, ma viene gestito con il codice 160213 (rifiuto pericoloso). 

 

Tutti i trasporti devono essere eseguiti con autorizzazione al trasporto per mezzo di FIR (formulario identificazione rifiuto) e devono essere destinati a piattaforma autorizzata al trattamento degli stessi, l’azienda FEROCART copre tutte le richieste di legge in ambito della gestione del rifiuto.

 

Per informazioni: [email protected] – 377 5049418 – Via della Fontana Secca, 131 – 00123 – Cesano – Roma
Per approfondimenti: Progetti SMART CELL e SMART PC di W.A.Y.S. Cooperativa Sociale

Vuoi ricevere altre notizie?
Hai bisogno di supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi