Call for Ideas per l’innovazione sociale. GoBeyond di SisalPay

GoBeyond - Call for ideas di SisalPay
 

20 mila euro e un percorso di Advisory per le due idee che vincerano l’edizione 2019 di GoBeyond, la call for ideas di SisalPay

 

Idee per migliorare la vita delle persone e della società. La Call for Ideas GoBeyond sta cercando questo. Sono aperte dal 24 giugno al 31 ottobre 2019 le candidature per il concorso di SisalPay che vuole sostenere le startup e le loro idee per l’innovazione sociale e i servizi alla persona. L’obiettivo è incoraggiare l’innovazione e il talento, facilitando la trasformazione di un’idea in una realtà imprenditoriale.

 

4° edizione della Call for Ideas GoBeyond

SisalPay, il brand dei servizi di pagamento del Gruppo Sisal, continua il proprio percorso di sostegno all’innovazione attraverso un supporto alle startup e ai giovani talenti del nostro Paese. La call for ideas si sviluppa in collaborazione con CVC Capital Partners, nell’ambito del programma internazionale di supporto all’imprenditoria giovanile “Young Innovators” del fondo di private equity britannico.

 

Ricevi aggiornamenti da Oasi su bandi, premi e opportunità di
formazione per chi lavora nel sociale

 

Il premio

Un grant di 20 mila euro e un percorso di advisory dedicato per ognuna delle due idee vincitrici.

 

Come partecipare alla call for ideas

I candidati devono:

  • registrarsi su gobeyond.info;
  • presentare una breve descrizione dell’idea e del team di lavoro;
  • realizzare un video di 1 minuto che presenti ciascun membro del progetto e gli aspetti salienti dell’idea
  • presentare un marketing plan, il cui format sarà scaricabile sullo stesso portale.

 

Scadenza candidature

Le candidature sono aperte dal 24 giugno al 31 ottobre 2019.

 

Due categorie

  • per la Persona, ovvero tutti i progetti che hanno come scopo quello di semplificare e agevolare attraverso l’innovazione la vita delle persone
  • per il Sociale, cioè tutte le idee in grado di supportare e offrire una soluzione concreta alle problematiche, grandi e piccole, che impattano sulle persone e sulla società

 

Le caratteristiche del progetto

l’idea dovrà essere:

  • innovativa, un’idea originale che costituisca un’evoluzione concreta rispetto a quanto già noto ed in uso nella società contemporanea;
  • utile, che risponda a bisogni chiaramente individuabili;
  • fattibile, economicamente sostenibile nel tempo;
  • scalabile, in grado di generare un ritorno positivo per la comunità/territorio italiano all’interno del quale deve svilupparsi, restando tuttavia replicabile e scalabile in un’ottica internazionale.

 

La Giuria e la proclamazione dei vincitori

La Giuria, composta di membri autorevoli rappresentanti del mondo accademico, dell’impresa, dei media e della consulenza, valuterà i lavori nella seconda metà di novembre 2019.

Entro i primi di dicembre verranno identificate le sei idee finaliste (tre per ogni categoria). Le 6 idee – 3 per ogni categoria – saranno giudicate dalla Commissione Valutatrice sotto la supervisione di un Presidente Onorario nel corso del mese di novembre. Entro la prima metà di dicembre verranno proclamati i vincitori.

 

I partner della call for ideas

I partner, che avranno un ruolo di valutazione, ma anche di mentorship, formazione e accelerazione, sono: Agi, Brunswick, frog, Google, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Roland Berger e Talent Garden.

 

Le edizioni precedenti

Le prime due edizioni di GoBeyond hanno raccolto oltre 250 idee, provenienti da tutta Italia, da candidati di tutte le età, tra i 18 e i gli over 60 anni.

A vincere la prima edizione della call for ideas fu dbGLOVE, il progetto di Nicholas Caporusso volto a migliorare la vita delle persone cieche e sordocieche: dbGLOVE è un guanto che permette di interagire con smartphone e tablet digitalizzando diversi alfabeti esistenti basati sul tatto, come Molossi e Braille, consentendo alle persone cieche e sordocieche di utilizzare tutte le funzionalità di un dispositivo mobile, comunicare con gli altri e interagire con il mondo. Qui il video che ne offre una testimonianza.

Nella seconda edizione, conclusasi nel dicembre dello scorso anno e che ha previsto due categorie di riferimento, sono stati proclamati vincitori, Wiseair, il vaso smart per il monitoraggio diffuso, iper-locale e real time della qualità dell’aria (categoria Innovazione Sociale), e Plick, il pagamento semplice senza Iban, senza app e senza limiti (categoria Servizi al Cittadino).

 

Per informazioni

Se hai bisogno di un chiarimento prova a leggere le FAQ o scrivi all’indirizzo: [email protected]

 

Opportunità segnalata da Synago
Iscriviti alla Newsletter per ricevere le periodiche promozioni per iscriversi al servizio informativo SynagoBandi