A.MI.CO. 2018: corso di formazione dell’OIM ad Associazioni di migranti

Alle associazioni di migranti si rivolge il bando A.MI.CO 2018. L’OIM promuove attività formative per sostenere le iniziative in favore dello sviluppo socio-economico dell’Italia e dei Paesi di origine

A.MI.CO. 2018: Formazione dell'OIM ad Associazioni di migrantiL’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) propone anche per il 2018 A.MI.CO. Si tratta di un corso di formazione avanzata per le associazioni di migranti che vogliono dar vita ad iniziative di co-sviluppo. Il bando si rivolge, quindi, a cittadini stranieri, rappresentanti di realtà associative, che hanno l’obiettivo di incentivare lo sviluppo socio-economico sia dell’Italia che del proprio Paese d’origine.

Le iscrizioni sono aperte fino al 6 maggio 2018.

 

A.MI.CO 2018. Il bando del corso per i rappresentanti di associazioni di migranti

Il Corso di Formazione Associazioni Migranti per il Co-Sviluppo (A.MI.CO.) è promosso dall’OIM con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Il progetto sostiene le iniziative dei migranti in Italia per lo sviluppo socio-economico italiano e dei loro paesi di origine, attraverso attività formative specifiche per rappresentanti di associazioni di cittadini stranieri intenzionate a promuovere progetti di co-sviluppo dall’Italia. Ed intende farlo seguendo la strategia delle 3E (Engaging, Enabling, Empowering).

Lasciaci un contatto per ricevere aggiornamenti su notizie, opportunità di formazione e consulenza per chi lavora nel sociale

Il bando è valido su tutto il territorio nazionale

A differenza delle precedenti edizioni del Corso A.MI.CO., che hanno avuto un carattere regionale (Lazio, Lombardia, Campania, Puglia, Sicilia), l’edizione A.MI.CO. 2018 ha un carattere nazionale e si rivolge a tutte le associazioni di migranti presenti sul territorio italiano.

 

Componente di co-finanziamento

Il Corso A.MI.CO. 2018 prevede, oltre che una componente di formazione volta al rafforzamento delle associazioni, anche una componente di co-finanziamento, finalizzata a sostenere le associazioni di migranti nell’implementazione dei progetti che verrano valutati come migliori. Questo sostegno si attuerà attraverso un successivo bando aperto alle associazioni di migranti che avranno partecipato all’edizione 2018 del Corso A.MI.CO.

 

Al termine del Corso A.MI.CO. 2018, le associazioni i cui rappresentanti avranno frequentato il corso per la sua intera durata potranno partecipare al bando A.MI.CO. Award 2018 per il co-finanziamento del progetto fino ad un massimo di EURO 10.000.

 

Contenuto della formazione

Il Corso Avanzato A.MI.CO. affronterà alcuni argomenti specifici riguardanti:

  • il nesso tra migrazione e sviluppo,
  • l’importanza del lavoro in rete e dei partenariati,
  • lacomunicazione,
  • lo sviluppo ed il ciclo di gestione di un progetto compresi gli aspetti economici,
  • i meccanismi di finanziamento e i rapporti con i donatori,
  • il monitoraggio e la valutazione dei progetti.

La formazione avrà un carattere teorico-pratico, compresa l’opportunità di beneficiare di un
“coaching” destinato a rafforzare le proposte progettuali ammesse al corso.

 

Il corso è gratuito, si terrà a Roma nel mese di maggio 2018 e avrà una durata di 4 giorni, con l’obiettivo di fornire strumenti operativi per rafforzare le associazioni di migranti e migliorare le proposte progettuali presentate in risposta al presente bando.

 

Destinatari del bando Corso A.MI.CO. 2018

Le associazioni di migranti provenienti da paesi non UE, con sede in Italia, che siano formalmente costituite e interessate a promuovere progetti di sviluppo nei loro paesi di origine.
L’OIM si riserva il diritto di assegnare 2 posti ad associazioni aderenti al Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane (CoNNGI).
Ciascuna associazione potrà presentare al massimo un progetto, sia essa partecipante in qualità di associazione capofila o di partner.

 

Criteri di ammissibilità ammissibilità dei progetti

I progetti presentati dovranno svolgersi nei paesi terzi, ma possono presentare una componente di implementazione in Italia, se – e solo se – legata direttamente all’obiettivo generale del progetto.

 

Per essere considerati ammissibili, i progetti dovranno rispettare le regole definite nel paragrafo n. 6 del bando, nonché rispondere ai seguenti criteri obbligatori:

a) Essere volti al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni dei paesi terzi dove saranno implementati e rispondere ai bisogni locali, correttamente identificati e riportati nella proposta di progetto;

b) Avere un impatto sociale legato al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, fissati dall’Agenda 2030 (SDGs) nei seguenti ambiti: salute, educazione di qualità, uguaglianza di genere ed empowerment femminile, protezione dell’ambiente, coinvolgimento dei giovani nello sviluppo delle comunità;

c) Essere presentati secondo il formato allegato al presente bando;

d) Assicurare un co-finanziamento (in cash o in kind) da parte dell’associazione proponente e/o dei partner pari almeno al 20% del budget totale del progetto;

e) Proporre un partenariato coerente con la struttura del progetto, con almeno un ente nel paese di implementazione del progetto;

f) Proporre un progetto di durata non superiore a 8 mesi.

 

Regole per il partenariato

Le associazioni di migranti proponenti saranno considerate capofila e solo queste sono ammissibili al Corso A.MI.CO. 2018. D’altra parte, questo non esclude la possibilità per l’associazione capofila di costituirsi in partenariato. Sono ammessi i partenariati con:

a) altre associazioni di migranti o network di migranti presenti in Italia;
b) associazioni non-profit italiane;
c) associazioni locali dei paesi terzi, che siano formalmente costituite;
d) istituzioni locali in Italia e/o nei paesi terzi, incluse le autorità locali, i centri di formazione, le
università;
e) organizzazioni for profit, in Italia e nei paesi terzi, purché la loro presenza sia coerente con
la proposta di progetto.

 

Per le modalità di partecipazione e di valutazione, consulta il bando sul sito iom.int

Vuoi ricevere altre notizie?
Hai bisogno di supporto o consulenza per progettare interventi nel sociale e realizzarli?

Contattaci
Iscriviti alla Newsletter di Oasi