Assistenza agli anziani. La Fondazione Alberto Sordi premia gesti di solidarietà

Un premio per chi si è distinto nell’assistenza agli anziani. Il Premio Alberto Sordi offre una gratificazione economica a famiglie, professionisti e singoli che abbiano compiuto gesti di solidarietà in favore di persone anziane. Aperte le candidature

Il Premio Alberto Sordi 2018 a chi si occupa di assistenza agli anziani

Fanno parte della vita e dei ricordi di ognuno di noi ma, spesso, ci si dimentica di loro. Le persone anziane sono una ricchezza per la nostra cultura e le nostre famiglie. E dare assistenza agli anziani è qualcosa che arricchisce l’animo di chi lo fa, professionalmente o per affetto.

 

Un premio per chi si distingue nella cura degli anziani

La Fondazione Alberto Sordi vuole essere promotrice di gesti di solidarietà e di modelli di buone prassi che contribuiscano ad umanizzare la società.
La società odierna rimanda continue immagini di relazioni in crisi: in casa, sul lavoro, nella famiglia come nella società. Sul piano mediatico, la rilevanza fornita a storie drammatiche e violente che ruotano attorno alla sofferenza e alla solitudine degli anziani, difficilmente lasciano spazio al racconto di ciò che è buono e bello. Per questo si ritiene necessario e utile accendere un riflettore sull’assenza di supporto, carenza di servizi e incomunicabilità esistente tra privato e pubblico.

 

Ricevi aggiornamenti da Oasi su bandi, premi e opportunità di
formazione per chi lavora nel sociale

La Fondazione Alberto Sordi

Alberto Sordi, indimenticabile interprete dei nostri tempi, all’età di 70 anni ebbe un’intuizione che ha precorso i tempi.
Volle creare una Fondazione non solo dedicata alla cura e all’assistenza qualificata delle persone anziane e alla ricerca scientifica sulle patologie dell’età avanzata. La Fondazione è nata anche per difendere la dignità della persona e il suo diritto alla qualità della vita.

Alberto Sordi, aveva maturato una particolare sensibilità nei confronti delle persone anziane e la sua umanità ha trovato la sua espressione compiuta nella costituzione della Fondazione che porta il suo nome e di cui è stato Presidente onorario.

 

Chi può partecipare al Premio?

La Fondazione Alberto Sordi desidera conferire un premio a una famiglia/una figura professionale/un singolo cittadino/un gruppo che abbiano compiuto gesti esemplari di solidarietà e cura nei confronti di uno o più anziani.

La loro azione deve essere caratterizzata da:
• attenzione posta a forme di solidarietà incondizionata in favore degli anziani;
• cura nei confronti dell’anziano che abbia dato opportuna visibilità al paradigma positivo di azioni responsabili;
• implementazione di un processo virtuoso di replica di buone prassi.

La partecipazione al Concorso è gratuita.

 

Come si partecipa al Premio Alberto Sordi?

Le candidature, segnalate da Associazioni e Istituzioni e privati cittadini, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 23.59 del 15 maggio 2018 attraverso l’invio all’indirizzo segreteria@fondazionealbertosordi.it del format d’iscrizione compilato in tutte le sue parti e sottoscritto.

 

Un contributo economico per chi si è distinto nell’assistenza agli anziani

Il premio consiste in un contributo economico di € 5.000,00 (cinquemila euro).
La premiazione avrà luogo il 15 giugno 2018 nell’ambito dell’Evento commemorativo organizzato ogni anno in occasione dell’anniversario della nascita di Alberto Sordi.
L’ufficio Comunicazione della Fondazione Alberto Sordi provvederà a contattare con sufficiente preavviso i destinatari meritevoli del Premio.

 

Per informazioni

Fondazione Alberto Sordi
Via Álvaro del Portillo, 5 – 00128 • Roma
Tel. +39 06 22 54 16 28
segreteria@fondazionealbertosordi.it

Consulta il bando o visita il sito fondazionealbertosordi.it

Opportunità segnalata da Synago
Iscriviti alla Newsletter per ricevere le periodiche promozioni per iscriversi al servizio informativo SynagoBandi