Premio De@Terra. Ismea premia l’imprenditoria femminile

Pubblicato il Bando di concorso per candidarsi al “premio De@Terra” (XVI edizione), rivolto a imprenditrici agricole operanti sul territorio nazionale che si siano distinte per la propria iniziativa imprenditoriale.

ismea - Premio De@Terra 2017In considerazione del fatto che la valorizzazione dell’imprenditoria femminile in agricoltura rientra fra le attività dell’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare e del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e visti gli esiti positivi delle esperienze pregresse di scambio di buone prassi fra imprenditrici agricole italiane e dell’Unione Europea, si ritiene opportuno riproporre, in tale ambito, l’assegnazione del premio De@Terra per la XVI edizione.

OGGETTO DEL BANDO E FINALITA’

Il Premio De@Terra prevede la selezione e individuazione di n.6 imprenditrici agricole operanti sul territorio italiano che si siano distinte per la propria iniziativa imprenditoriale.

Alle prime 6 classificate nella graduatoria finale è attribuito, quale premio, la partecipazione ad una visita di studio per lo scambio di buone prassi presso alcune realtà agricole dell’Unione europea, creando i presupposti per lo sviluppo e il consolidamento di effettive opportunità di crescita imprenditoriale.

Inoltre, le stesse saranno invitate ad un incontro nel corso del quale verrà loro conferito il premio De@Terra.

Le spese relative alla partecipazione delle prime 6 classificate alla visita di studio e all’incontro celebrativo sono interamente a carico di ISMEA.

REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ E DI ESCLUSIONE

Possono presentare la propria candidatura le imprenditrici agricole in possesso della qualifica di coltivatrice diretta o imprenditrice agricola professionale (IAP) che svolgono attività di impresa sul territorio italiano.

Nel caso in cui l’attività agricola venga esercitata in forma societaria, possono presentare la propria candidatura le imprenditrici agricole che possiedono, oltre ai requisiti di cui sopra, la rappresentanza legale della società.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E SCADENZE

A pena di esclusione, la domanda di partecipazione deve essere presentata dalla titolare/rappresentante legale dell’azienda agricola candidata utilizzando i moduli di partecipazione (MOD_A e MOD_B), reperibili nell’apposita sezione “Premio De@Terra – XVI edizione” del sito web dell’ISMEA

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata, a pena di esclusione, anche la seguente documentazione:

1. copia del documento di identità della candidata;

2. curriculum professionale della candidata

La domanda di partecipazione, corredata della documentazione sopra indicata compilata in ogni sua parte e debitamente firmata dalla candidata, deve pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 8 settembre 2017 secondo la seguente modalità:

─ tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo di pec: ismea2@pec.ismea.it , la mail dovrà contenere nell’oggetto la dicitura “domanda di partecipazione al Premio De@Terra”. I documenti devono essere in formato pdf.

Laddove la candidata non sia in possesso di posta elettronica certificata potrà trasmette la propria domanda di partecipazione tramite indirizzo PEC della propria Azienda, Associazione, del proprio CAAF o altro, la mail dovrà riportare nell’oggetto “domanda di partecipazione al Premio De@Terra- candidatura per conto di……………………”

Nel caso di invio in una delle suddette modalità ciascuna candidatura dovrà essere trasmessa singolarmente.

La partecipazione alla selezione comporta la piena ed incondizionata accettazione delle norme contenute nel presente bando di concorso.

Eventuali richieste di chiarimenti sul presente bando di concorso possono essere inviate all’indirizzo e-mail: segreteriassr@ismea.it entro e non oltre il 28 agosto p.v.; le risposte saranno pubblicate in forma anonima sul sito web dell’ISMEA nella pagina dedicata al bando di concorso.

Opportunità segnalata da Synago